Nella realtà pastorale un posto di particolare rilievo occupa la scuola, in continuità con una consolidata tradizione centenaria e in risposta alla domanda del territorio. Infatti la nostra scuola accoglie i bambini della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e i ragazzi/e della scuola superiore di primo e secondo grado.

La nostra scuola si qualifica come:

Scuola: luogo di elaborazione culturale critica, di costruzione di professionalità secondo un personale progetto di vita, ispirato a valori umani e cristiani

Cattolica:  fondata sui valori del vangelo, fedele alla missione affidata da Dio alla comunità ecclesiale, aperta a tutti, con un’attenzione particolare per il disagio nelle sue varie forme in dialogo con la realtà multiculturale e multireligiosa del contesto europeo

Salesiana: capace di offrire una formazione integrale della persona nella prospettiva dell’onesto cittadino/cittadina e buon cristiano/cristiana come servizio qualificato alla società

– di adottare, lo stile preventivo di Don Bosco e Maria Domenica Mazzarello;

– di promuovere un ambiente educativo, nel quale si fa esperienza di valori umani e cristiani

– di collaborare alla costruzione di un’Europa aperta e solidale. In essa vi è l’impegno a potenziare i valori propri del nostro patrimonio educativo:

  • l’apertura a Dio come fonte di vera umanizzazione della persona e della comunità;
  • l’accoglienza incondizionata della persona, l’appoggio positivo e l’accompagnamento nella costruzione di un progetto di vita più umano;
  • la fiducia nei giovani. Essi sono nel cuore del Progetto educativo salesiano e protagonisti del loro futuro;
  • il rispetto per la vita come regalo ricevuto e come fonte di impegno e di responsabilità;
  • la personalizzazione delle relazioni con un’attenzione particolare alla diversità dei singoli e delle culture;
  • l’attenzione alla famiglia come ambiente fondamentale dell’educazione;
  • la costruzione di un mondo più solidale, giusto e pacifico attraverso una decisa azione di contrasto di tutte le povertà, il dialogo interculturale e la cittadinanza responsabile;
  • il lavoro come fonte di educazione, di realizzazione personale, di convivenza e di una migliore qualità di vita.

La scuola si lascia interpellare dalla cultura attuale, in particolare, si confronta con le nuove sfide poste al mondo dell’educazione dall’influsso

  • della società della conoscenza
  • del pluralismo culturale e religioso
  • dei processi di secolarizzazione
  • del relativismo etico
  • delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione
  • del fenomeno dell’immigrazione
  • della crisi della famiglia
  • del consolidamento e della comparsa di nuove povertà giovanili
  • della precarietà della professionalità e del lavoro
  • delle strutture economiche e politiche.

Di fronte a queste sfide, come comunità che vive la vocazione educativa nella spiritualità e nello stile salesiano, comprendiamo che la visione di futuro della Scuola salesiana esige l’impegno di:

  • promuovere nella Scuola una cultura aperta ai valori evangelici e all’educazione alla fede nello stile della spiritualità salesiana;
  • potenziare l’identità cristiana e salesiana e favorire la sintesi fede-cultura-vita;
  • coltivare nelle Scuole un senso di appartenenza all’Europa per costruire una nuova cittadinanza attiva, pacifica e democratica;
  • educare bambini, adolescenti e giovani alla partecipazione alla vita sociale, politica dell’Europa nello spirito della Dottrina Sociale della Chiesa;
  • stimolare negli educatori una formazione (umana, professionale, cristiana, salesiana) aperta alle nuove sensibilità e necessità dei giovani;
  • favorire il senso di corresponsabilità nella missione educativa;
  • rispondere alle nuove sfide che provengono dal mondo giovanile potenziando la rete interna (tra i diversi ordini di Scuole) ed esterna (con altre istituzioni);
  • rendere protagonisti le/i giovani nel processo della loro formazione;
  • rendere attivi, operativi e propositivi, secondo le specifiche competenze, gli organi di partecipazione (consigli d’Istituto, Consigli di classe, Assemblee, ecc.).